Pensieri sparsi: la calma della semplicità.

Stamattina mi sono dovuta alzare molto presto per questioni di lavoro. Alle sei e mezza, in giardino ho visto una lumaca che lentamente attraversava una porzione di terra. Mi sono fermata ad osservarla: avanzava con calma, le che la fretta non sa cosa sia, le antenne tese mentre scivolava col suo corpo allungato sulla terra.Devo dire che l’ho invidiata, lei che non aveva alcuna preoccupazione, alcuna impellenza, semplice nel suo vagare mattutino. Così l’ho fotografata, per ricordarmi di questo piccolo evento.

Ecco, a volte vorrei essere una lumaca, così calma nella sua semplicità.