Γνώθι σεαυτόν (conosci te stesso)

Eccolo, il mio riflesso: una donna, un’anima errante, un piccolo cuore che palpita in silenzio, nell’angolo più remoto del mondo. Per non disturbare, per non farsi sentire, per non farsi rapire.

4 risposte a "Γνώθι σεαυτόν (conosci te stesso)"

    1. No, non lo conoscevo sino a pochi istanti fa. Ma da come ne scrivi mi sembra molto interessante e non mancherò di inserirlo nella mia wishlist per i prossimi acquisti. Grazie ^_^
      Al momento sto leggendo Le Storie di Erodoto e dopo questo sarà la volta di Tucidide 😀

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...