Recensione: “Sex crimes – Storie di passioni morbose e di efferati delitti”, Carlo Lucarelli – Massimo Picozzi 7/20

In questo saggio della coppia Lucarelli-Picozzi vengono affrontati diversi argomenti, correlati, come spesso è pratica nei libri che parlano di criminologia, di racconti di crimini connessi all’argomento trattato. Per rendere un’idea, si passa dalla trattazione di parafilie, come il vampirismo, la zoofilia e la licantropia, a quella di pratiche come il cannibalismo, la necrofilia, il feticismo, il sadismo, per finire con il parlare di stupratori, stalker, erotomania.

Come vedete la gamma di argomenti è variegata e sicuramente poco piacevole, a meno che il lettore non sia un “amante” di suddette pratiche; perché allora leggere questo libro? Al di là dell’interesse personale per la criminogia, ritengo che questo saggio, scritto con il consueto stile semplice e coinvolgente, possa aiutare a comprendere il perché di certi comportamenti, di certi crimini. Penso anche che questa non sia una lettura per deboli di stomaco; ci sono delle parti, come quella dedicata alla pedofilia, che sono davvero delicate, soprattutto quando vengono riportati i racconti in sede processuale delle vittime.

Un testo che parla di perversioni sessuali e del loro sfociare in atti criminali non è adatto ad animi particolarmente sensibili; bisogna essere in grado di leggere con distacco, di affrontare gli argomenti dal punto di vista dello studioso, dell’investigatore, perché se ci immedesima invece in quello della vittima, si rischia non solo di non portare a termine la lettura, ma anche di passare notti insonni.

Per tali motivi lo consiglio, ma solo a persone veramente interessate all’argomento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...