Pensieri sparsi: anniversari.

In questi giorni i miei genitori hanno festeggiato 40 anni di matrimonio. Questo evento mi ha fatto pensare e sentire di essere davvero fortunata, perché alle mie spalle ho una famiglia unita che mi sostiene e mi fa sentire bene, perché i miei genitori sono per me un punto di riferimento fondamentale, perché grazie ai loro insegnamenti ho imparato il valore del sacrificio, dell’impegno, della famiglia.

Mi dispiace non essere riuscita ad avere una mia famiglia dove promuovere i loro stessi insegnamenti, ma la vita è così: non sempre si vince.

Tuttavia, anche quando si perde (e la sconfitta di un matrimonio fallito pesa sulle mie spalle come un macigno), avere una famiglia che ti aiuta a rialzarti e a riprendere in mano la tua vita non è cosa da poco. Senza i miei genitori non sarei riuscita a ricominciare e inevitabilmente mi viene da chiedermi come farò quando un giorno non ci saranno più. Perché allora, purtroppo, sarò veramente sola.

Sono una figlia davvero fortunata.

4 risposte a "Pensieri sparsi: anniversari."

  1. Leggendo questo post sento una stretta allo stomaco che conosco bene: anche io mi chiedo cosa farò quando mancheranno i miei, e il pensiero di affrontare il mondo senza di loro è piuttosto scoraggiante.
    Cerco solo di godermi ogni momento con loro e di renderli orgogliosi (fingere autostima contro ogni evidenza fa anche bene alla pelle, dicono)

    "Mi piace"

    1. L’altro giorno parlavo con la mia migliore amica e dicevamo che ogni volta che vediamo i nostri genitori, soprattutto i nostri padri, li vediamo sempre più anziani, anche se passa poco tempo. Vedere una persona che hai sempre reputato forte, la tua roccia, che lentamente cede alle insidie del tempo, è devastante. Ogni volta che possono cerco di passare il tempo a mia disposizione con loro e tra un paio di settimane ce ne andremo a fare un weekend alle terme, solo noi tre.
      (Io ci provo a fingere autostima, ma mi smonto facilmente ogni volta che una lacrimuccia fa capolino tra le ciglia, ahimè! Roccia apparente fuori, morbido cuore di cioccolato nel profondo. Cioccolato al latte con nocciole intere, precisiamo 😋)

      Piace a 1 persona

      1. Verissimo… e poi non è pianto, solo una ciglia o un po’ di fumo negli occhi, come cantava qualcuno. Il cuore di cioccolato per essere preservato va tenuto a basse temperature. Il rischio che si spezzi è sempre dietro l’angolo… con quello che costano le nocciole, poi!

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...