Pensieri sparsi: sogni distorti

Stanotte ho sognato lui, pietra di paragone instancabile, ricordo che fatico a lasciare andare. Quando sembra che tutto sia passato, che le cose migliorino, che il mio sguardo solitario si rivolga al mio presente ed al mio futuro, ecco che lui ricompare. Nei miei sogni.
Guardavo il pc, connessa ad internet su non so che sito di gioco online, forse quello dove ci eravamo conosciuti quasi dieci anni fa. E mentre lo guardavo una scritta compare: il suo nome e lui che digita ti amo.
Come mi ami!
Ma non è possibile!, penso io. E freneticamente cerco di rintracciarlo, di chiamarlo al numero di telefono che ho. Rocambolescamente appare, su non so che navicella che vortica per lo spazio-tempo. Ribadisce il concetto, mi attira a sé, con passione mi bacia e chiaramente vuol fare l’amore con me.
La confusione mi assale e con essa la paura di perderlo ancora. Si susseguono altri eventi nebulosi…
E poi apro gli occhi.
Col vuoto nel petto e la sensazione di tristezza che mi incombe sul capo, più la sensazione che mi sia passato sopra un treno.
Giuro che non ho bevuto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...