Pensieri sparsi: Risvegli.

Ho recuperato la parvenza di rispettabilità dopo aver rotolato per mari e monti ieri sera. Stremata mi sono adagiata con la delicatezza di un pachiderma sul mio lettuccio ed ivi sono crollata, sfatta.
Ho ronfato come il mio cane nella sua cesta, sopraffatta da un sonno così pesante che cannone spostati… o almeno così pensavo, sino a quando stamattina, nel bel mezzo di un sogno concitato (di cui ahimè non ho alcuna rimembranza!) mi sveglio di soprassalto credendo di avere un bombardamento in casa.
Dire che ho maledetto i simpaticoni che martellavano, scalpellavano, mazzettavano e qualsiasi altra cosa facevano contro i muri della mia abitazione è un simpatico eufemismo. Se le mie imprecazioni avessero potuto avere consistenza gli sarebbero piovute addosso con la leggiadria e leggerezza dell’iceberg del Titanic.
Giusto perché dicono che il buongiorno si vede dal mattino, il mio è iniziato proprio di merda!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...