Pensieri sparsi: inscatolando la mia vita.

La casa piano piano si svuota. Metto le mie cose nelle scatole e appena posso le spedisco a casa via corriere. È stata una settimana molto pesante, emotivamente parlando. Dopo aver comunicato il mio preavviso al lavoro i titolari pretendevano che rimanessi almeno altri due o tre mesi, cosa per me impossibile, perché il solo pensiero di restare piu del dovuto mi fa star male. Ho ribadito che da contratto dovevo dare un certo preavviso, che ho dato in maniera corretta.
Nei giorni successivi ho visto dei comportamenti degni di bambini dell’asilo: praticamente mi si ignorava e mi si dicevano le cose senza neanche guardarmi in faccia e mi è capitato di sentire parlare alle mie spalle, il classico comportamento di chi non ha il coraggio di dire le cose in faccia.
Il mio stress è peggiorato e sono stata parecchio male; ora sono imbottita di farmaci, sino a che non starò meglio; penso che ciò accadrà solo quando tornerò a casa. Intanto affronto ogni giorno facendo il conto alla rovescia; fortunatamente ci sono ancora persone che mi apprezzano e che mi stanno vicino anche in questi momenti.
È proprio vero che si scopre il vero volto delle persone quando le cose non vanno come vogliono loro. Alla fine allontanarmi da questa gente è la cosa migliore che io possa fare. Ringrazio di aver avuto il coraggio di prendere questa decisione.
Un nuovo inizio è dietro l’angolo, non vedo l’ora di svoltarlo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...