Pensieri sparsi: Sacrificio.

La vita ha una parola d’ordine: sacrificio.
Sono cresciuta in una famiglia in cui i sacrifici sono stati all’ordine del giorno e ne comprendo pienamente il significato, la portata in termini di risultati, il valore del gesto in sé.
Perché se fai un sacrificio, sai che rinunci a qualcosa per un fine migliore.
Ogni giorno lo vivo con sacrificio e apprezzo chi è capace di farne, per se stesso, per la sua famiglia, per le persone che ama.
E incontrare qualcuno che si riconosce nei miei stessi valori, pensieri, presupposti ed obiettivi non può che farmi sentire un po’ più compresa, meno sola, più normale, meno strana.
Il sacrificio pesa, ma deve farlo, o non sarebbe un sacrificio.
Però… c’è un però.
Se il sacrificio è condiviso è più lieve, più sopportabile, quasi piacevole. Perché se lo condividi con qualcuno significa che non sei solo, che al tuo fianco qualcuno combatte con te. E una battaglia combattuta non da sola è una battaglia con delle possibilità di vittoria maggiori.
In queste ultime settimane ho avuto modo di riflettere molto su questo concetto, forse perché il Natale è alle porte, o forse per delle situazioni piacevolmente impreviste.
In ogni caso ho avuto modo di riprendere in considerazione delle opzioni che mai avrei pensato di poter riconsiderare, perché pensavo che mai ne sarebbe valsa la pena.
Però… forse la pena valevole si è palesata davanti ai miei occhi.
E allora questo sacrificio che si prospetta davanti ai miei occhi assume un retrogusto dolce, diventa potenzialmente digeribile.
Come un bel pranzo di Natale condiviso con tutta la famiglia, un boccone per ciascuno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...