Pensieri sparsi: Dimenticare.

Oggi ho avuto un attacco d’ansia. Non di quelli preannunciati, come di solito mi succede. In genere comincio con quella strana sensazione al petto, che aumenta col passare delle ore e può regredire, il più delle volte, oppure sfociare nell’attacco vero e proprio.
Ma stavolta no. Stavolta è stato diverso e non mi era mai successo.
Ero al lavoro, avevo appena finito di pranzare e parlavo con una collega. Ero abbastanza tranquilla, ma poi ho iniziato a stare poco bene. Una sensazione di malessere diffuso. Lei si è offerta di misurarmi la pressione, siamo entrate in una stanza per farlo, ho fatto appena in tempo a dirle che mi stava arrivando un attacco d’ansia, che questo è esploso.
Non sono riuscita a controllarmi, mi sentivo sprofondare. Iperventilavo mentre le lacrime scorrevano copiose sul viso e sentivo il corpo rigido da morire. Per riprendermi mi ci è voluto un quarto d’ora buono, ma ancora adesso la sento, l’ansia, piantata lì nel petto.
Voglio fare la forte, la dura, quella che ha tutto sotto controllo e che riesce a gestire tutto, ma la verità è che sono solo una debole idiota.
Vorrei solo dimenticare come mi sono sentita e come mi sento ora.
Sento che sto sprofondando.

5 risposte a "Pensieri sparsi: Dimenticare."

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...